mercoledì 19 marzo 2014

Pisa: Evviva le frittelle di riso per la festa del "Babbo"!

Frittelle di Riso
Frittelle di Riso
Ogni anno, con trepidazione, aspetto il 19 di Marzo, ovvero la festa del papà, qua in Italia.
Sì, l'aspetto perchè non vedo l'ora di preparare queste squisite frittelle, che mi ha insegnato mia nonna tanti tanti anni fa e che, per colore, forma e sapore, non mi hanno mai tradita.
Tutti, in famiglia, cominciano a chiederle da circa una settimana prima, per essere sicuri che, anche quest'anno, gusteranno questi dolcetti indimenticabili. Ed hanno ragione, perchè le frittelle di riso, a casa mia, sono come i "befanini": si preparano solo una volta all'anno! Meritano quindi tutta l'attesa e l'attenzione che mi piace riservare a questa squisitezza tutta toscana.
Sono un dolce da "merenda", da gustare con tranquillità in mezzo al pomeriggio e ricordano tanto le feste di paese che ci sono proprio qui in Toscana, o meglio: le fiere. Quando comincia la Primavera, appena spunta un po' di sole, in questa parte d'Italia, ecco che qualche grande piazza si trasforma e, da parcheggio triste e desolato invernale, lascia spazio ad un parco giochi dove confluiscono ragazzi e adulti da tutti i paesi limitrofi. A Primavera, qui in Toscana, arrivano le "fiere", ovvero le feste di paese, con le giostre, i baracchini con i dolcetti e lo zucchero filato e, soprattutto, con le frittelle di riso, il simbolo di San Giuseppe, la festa del papà che, qua in Toscana si chiama orgogliosamente "Babbo".
Mia nonna me le ha insegnate a fare proprio come era nella tradizione della sua famiglia, senza lievito chimico secco, ma con un po' di bicarbonato, come si usava tanto tempo fa. 
Mi ha anche spiegato che l'impasto, una volta pronto per essere fritto, va raccolto con un cucchiaino (ben colmo) e poi, con l'aiuto di un cucchiaio, si spinge il contenuto del cucchiaino nell'olio bollente.
In questo modo, infatti, si otterrà quella forma irregolare, quasi "a fiore", tipica delle frittelle di riso che, buttate così nell'olio bollente, si scuriranno maggiormente alle estremità renendo croccante qualche chicco di riso esterno e rimarranno "burrose" e cremose al loro interno.
Frittelle di Riso
 Frittelle di Riso per la festa del "Babbo"

Recipe by Erika Elia
Prep time: 20 minuti per cuocere il riso, 1 ora per farlo raffreddare
Cook time: 20 minuti per friggere
Total time: 1,40 h

Ingredienti
  • 350g riso bianco
  • 50g farina
  • 1l latte intero
  • 60g burro
  • 1 scorza grattata arancia
  • 300g zucchero
  • 1 cucchiaino bicarbonato
  • 1 pizzico sale
  • 2 uova grandi
  • 1 bottiglia olio di arachide
Come si Fanno
  1. Sciogliere 60g di zucchero nel latte, aggiungere il burro e il sale e portare a bollore. Buttare il riso e lasciare tutto cuocere lentamente fino all'assorbimento di tutto il liquido.
  2. Quasi al termine della cottura, aggiungere la scorza grattugiata dell'arancia e lasciare raffreddare bene.
  3. Montare le chiare a neve e lasciare da parte.
  4. Incorporare i tuorli delle uova e la farina, mescolare bene.
  5. Aggiungere il bicarbonato e poi, per ultime, le chiare montate a neve, mescolando delicatamente.
  6. Scaldare l'olio nella padella e prendere l'impasto con un cucchiaino da te, aiutandosi a fare lo cadere nell'olio caldo con un cucchiaio.
  7. Non gettare mai troppe frittelle alla volta.
  8. Aspettare circa 3 o 4 minuti che divengano dorate da entrambi i lati.
  9. Scolare su carta assorbente e poi passare in una ciotola con il resto dello zucchero, in modo che siano ben ricoperte.
  10. Disporre in un vassoio e gustare ben calde.
  11. A dire il vero sono buone anche fredde... 
    Frittelle di Riso

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...