venerdì 7 marzo 2014

Palaia; aspettando le Vacanze con un corso semplice e pieno d'Estate: il Fritto Misto di Pesce

mixed fried fish
Fritto Misto di Pesce
Qua in Toscana, a parte per la pioggia di cui vi ho parlato in continuazione, il freddo Inverno non si è proprio sentito ed ora, addirittura, c'è un solicello la fuori che scalda il cuore e finisce di asciugare tutte le mie piante.
Sì, perche qualche giorno fa, presa dalla frenesia di godermi finalmente un po' di sole, ho comprato qualche piantina di fragole rampicanti, due o tre giacinti e qualche narciso; e li ho piantati. Ma non è finita qui; ho "fregato" da un vaso di un ristorante giapponese un rametto con boccioli, di una stupenda camelia screziata bianca e rosa. Sì, lo ammetto: sono una ladra di rametti da talea. Arrivata a casa, infatti, ho schiacciato bene bene il fondo del rametto con un martello e l'ho piantato in un bel vaso con terriccio fresco, poi ho innaffiato il tutto con acqua e una lozione che velocizza la radicazione delle piante. E ora aspetto che questa pianta stupenda attecchisca, sotto gli sguardi increduli di tutti che mi dicono che è impossibile...vedremo...se mi riesce posterò una foto!
Poi, dal bosco dietro casa mia, ho "fregato" un rametto di Rosa Canina, uno degli esemplari più delicati e antichi di rosa...inutile dire che l'ho trattato alla stessa stregua della camelia...vedremo anche per lei.
Insomma, tutto questo per dirvi che una meteropatica come me, non vede l'ora che arrivi la primavera, con i suoi colori e profumi, con il desiderio di lavori all'aria aperta, ma soprattutto con quel sole tiepido che se solo stai fermo qualche minuto, ti scalda tutto il corpo, piacevolmente.
In questo clima di attesa delle Vacanze (riposo per gli altri e lavoro per me), in questa voglia d'Estate, vi lascio la ricetta di un corso base sui fritti toscani: Il Fritto Misto di Pesce. 
Solo a parlarne ho l'acquolina in bocca e quasi quasi domani lo rifaccio...

Fritto Misto di Pesce

Ricetta di Erika Elia
Tempo di Preparazione: 10 minuti + 30 minuti di riposo
Cook time: 15 minuti
Total time: 55 minuti

Ingredienti
  • 600g piccoli pesciolini di mare (triglie, naselli, sogliole...)
  • 200g grossi calamari
  • 200g gamberi 
  • 150g farina
  • 0,75l. olio di arachide
  • 2 o 3 pizzichi di sale
Come si fa
  1. Pulire il pesce: togliere le interiora ai pesci più grandi e sciacquarli sotto l'acqua
  2. Pulire i gamberi: togliere la testa, il guscio ed il filamento nero dell'intestino; sciacquarli
  3. Pulire i Calamari: sfilare l'osso centrale, togliere gli occhi ed il beccuccio duro. Staccare i tentacoli e tagliarli in due. Sciacquare i calamari e i tentacoli sotto l'acqua.
  4. Tagliare i calamari in anelli di circa 1,5cm di larghezza.
  5. Mettere tutto il pesce, avvolto in un canovaccio di cotone, a scolare in un colapasta per circa 30 minuti.
  6. Versare l'olio in una larga padella per fritti e metterla sul fuoco.
  7. Nel mentre mettere i pesciolini in un sacchetto di plastica, aggiungere metà della farina e scuotere il sacchetto in modo che tutto il pesce sia ricoperto in modo omogeneo.
  8. Versare il pesce infarinato nell'olio caldo e friggerlo per circa 5 minuti; scolarlo su una carta assorbente.
  9. Mentre il pesce sta friggendo mettere i calamari (anelli e tentacoli) nel sacchetto di plastica con il resto della farina e seguire lo stesso procedimento di prima.
  10. Aggiungere il sale solo immediatamente prima di portare in tavola...così sarà più croccante!






Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...